JAMBON DAY

08 Luglio / Saint Rhémy en Bosses (AO)

JAMBON DAY


Quando si parla di sesto gusto e di Ausano si parla di prodotti come questi che attivano in ognuno di noi quella forte connessione con il territorio e le sue peculiarità.
Il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses DOP è il principe della salumeria valdostana, è un prosciutto crudo speziato con erbe di montagna, prodotto a 1600 metri di altitudine nell’omonima località di Saint-Rhémy-en-Bosses, situata nella Valle del Gran San Bernardo al confine con la frontiera svizzera.
Le peculiarità gustative del Jambon de Bosses, per la cui maturazione si deve attendere almeno un anno, sono dovute a diversi fattori: il clima secco; la particolare esposizione e l’incrocio dei flussi d’aria che scendono dai colli Malatra, Citrin, Serena e Gran San Bernardo, creando l’ambiente ideale per la sua lavorazione e stagionatura; il ginepro, il timo e le erbe della valle gli regalano un profumo delicato e aromatico, mentre il fieno, che accompagna la stagionatura gli dona una fragranza inconfondibile.
Una grande sapienza artigiana, insieme alle straordinarie particolarità climatiche e alle sue molteplici qualità, hanno permesso a questa prelibatezza di ottenere, nel luglio del 1996, la Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.).

Consigli per smaltire il jambon

Forti dalla mangiata di Jambon, dopo aver attivato tutti sensi e aver percepito il Gusto Ausano, iniziate la camminata verso il Colle San Gran Bernardo, a 2473 metri di quota, alla sommità di un selvaggio vallone innevato per nove mesi all’anno.
Prendete lo storico sentiero, una volta collegamento tra la Pianura Padana e l’Europa Occidentale, e armatevi di pazienza e buone scarpe da trekking.
Staccate la spina e godete del paesaggio mozzafiato, non dimenticando di fare amicizia con i famosi cani del Gran San Bernardo.